Halloween night!

FESTA DI HALLOWEEN A BASE DI AULIN!!

VIENI TRAVESTITO DA CANTANTE O MUSICISTA MORTO!
SE NON TROVI UN MORTO CHE TI CALZI A PENNELLO,VESTITI PURE DA MUSICISTA-CANTANTE CHE VORRESTI VEDERE MORTO!

DUE TAPPE per poter festeggiare e darci dentro come non mai:
-dalle 19:00 aperitivo al “CENTRO LA RESISTENZA” in Via Resistenza 34
-dalle 22:00 a CONTRAROCK per continuare a bere e ballare tutta notte!
———————————————
FOTOGRAFA IL TUO TRAVESTIMENTO! Durante la festa, presso il PHOTO STUDIO CONTRAROCK http://www.facebook.com/groups/156289724509652/
>> Il costume più bello verrà premiato con litri e litri di birra! <<
———————————————-
Alla Resistenza tutti in pista con Tantarobba Djsquadd, cibo vegan a prezzi popolari e zucche indemoniate per tutti!
A Contrarock 8 djset si alterneranno in 3 sale diverse mettendo a rotazione musica dagli anni 50 ad oggi, svariando tra tutti i generi musicali, dal Rock al grunge passando per il punk fino all’Hip Hop!

DISPONIBILITA’ DI NAVETTA

La Resistenza–>Contrarock
Contrarock–>La Resistenza

Laboratorio di autocostruzione di strumenti musicali + Battle of cd & Djset Nubohemien

Lunedì 29 ottobre  dalle 16 workshop di autoproduzione strumenti caciaroni! Tamburi, maracas, raganelle…
Da portare materiale di recupero per crearli. Qualsiasi cosa la vostra fantasia ispiri!
A fine workshop ApeRICICLO PANZA&CREANZA!

Vinicio Capossela ha offerto un dj-set per gli avventori del festival dell’Internazionale? Ebbene, una delle band giovanili emergenti e più quotate in quest’ultimo periodo,i NU-Bohemien salgono in cattedra alla Resistenza per un dj-set rockeggiante e irresistibile!
Per il resto OPEN DJ-ing! Portate i dischi che volete, 4 canzoni a testa da condividere con gli altri e improvvisatevi dj per una sera…se è riuscito a farlo Capossela…

 

https://www.facebook.com/events/491850820849298/

http://www.facebook.com/events/443917362331859/

 

Ingresso gratuito con tessera Ancescao

Giovedì 18 ottobre, aperitivo jazz e presentazione di 2 libri

Giovedì 18 ottobre, dalle 19,30 presso il CPS la Resistenza avremo il piacere di ospitare all’aperitivo Jazz Stefano e Mariagrazia, che ci presenteranno i libri che hanno pubblicato per Stampa Alternativa


L’orecchio verde di Gianni Rodari (+ cd musicale), a cura di Stefano Panzarasa,

 dove l’autore, insieme ad esperti rodariani, insegnanti, bambine e bambini,presenta la visione ecopacifista ante litteram del famoso poeta, a partire dalle sue poesie e filastrocche sulla pace, la solidarietà, l’uguaglianza, la democrazia, l’amore per l’infanzia e la natura.


La Civiltà della Dea, il capolavoro della mito-archeologa lituana Marija Gimbutas ,finalmente tradotto in italiano a cura di Mariagrazia Pelaia. – dove si dimostra, dopo oltre trent’anni di ricerche archeologiche che in Europa, in tutto il Neolitico (7000-3500 anni a.C.) esisteva una vera e propria Civiltà altra, egualitaria, pacifica, rispettosa della natura e dei suoi cicli. Questa civiltà terminò con l’arrivo delle popolazioni nomadi e guerriere indoeuropee che l’invasero portando con loro i valori della civiltà patriarcale, di cui ancora oggi subiamo i peggiori effetti negativi.

I due libri presentano quindi quello che si può definire un antico futuro, come si potrebbe vivere in un mondo migliore (come amava dire Gianni Rodari) con uno sguardo al passato e la possibilità di un futuro di consapevolezza ecologica, l’Era Ecozoica…
Anche le civiltà come la vita e la natura hanno i loro periodi ciclici e i millenni passati di pace e armonia con la natura potrebbero di nuovo ripetersi, basta crederci e agire, ora…
Durante la presentazione dei libri Stefano Panzarasa, accompagnandosi con la chitarra acustica, canterà alcune canzoni ecologiste composte a partire dai testi di Gianni Rodari e (tempo permettendo) realizzerà un’opera in argilla ripresa delle immagini del libro di Maija Gimbutas.

15 ottobre 2012: Sancho Panza in Fermento!

 

 

7 ottobre alle 18: Tomorrow’s Land

 

PRESENTAZIONE DEL DOCUMENTARIO CON I REGISTI

At-Tuwani è un piccolo villaggio palestinese di contadini incastrato nelle aride colline a sud-est di Hebron, Area C della West Bank a controllo amministrativo e militare israeliano. Sotto costante minaccia di evacuazione dal 1999, il villaggio è oggetto di ripetuti attacchi da parte dei coloni che vivono nel vicino avamposto di Havat Ma’on e nell’insediamento di Ma’on.

In risposta a tutto questo consolidato sistema di ingiustizie, da dieci anni è nato il Comit

ato di Resistenza popolare, diretta espressione della rivolta della classe contadina locale e contemporaneamente potente destabilizzatore dei meccanismi di controllo e repressione attuati dall’occupazione israeliana.

Con il supporto e la collaborazione degli attivisti israeliani e gruppi internazionali, il movimento sta crescendo e si sta affermando in chiave regionale come uno dei possibili percorsi per costruire ed immaginare un nuovo futuro.

Vincitore del:: Film Festival delle Terre 2012; Valdarno cinema Fedic 2012
Selezionato come miglior documentario: David di Donatello 2012; Bellaria Film Festival 2012; Al Jazeera International Documentary Film festival 2012
http://www.tomorrowsland.com/

A seguire concerto e buffet