1° marzo dei migranti

1MARZO4CONTRO IL RAZZISMO E LO SFRUTTAMENTO
Questa giornata, nata nel 2010 come sciopero “una giornata senza di noi”, ha l’obiettivo di mettere in luce il contributo dei migranti alla società italiana.

BICICLETTATA PER UNA FERRARA MULTICULTURALE

SABATO 1° MARZO
ore 15
PARTENZA PIAZZA TRAVAGLIO

PER L’ABOLIZIONE DELLA BOSSI-FINI
PER LA CITTADINANZA DEI FIGLI NATI E/O CRESCIUTI IN ITALIA
PER LA CHIUSURA DEI CENTRI DI DETENZIONE (CIE e tutti gli altri centri di reclusione amministrativa)
PER IL DIRITTO DI VOTO PER I MIGRANTI RESIDENTI
PER IL RISPETTO DEI DIRITTI DEI LAVORATORI E CONTRO IL CAPORALATO
PER LA LIBERTÀ DI MOVIMENTO, DI SCELTA E DI COSTRUZIONE E REALIZZAZIONE DEL PROPRIO PROGETTO DI VITA IN CASO DI NECESSITÀ DI MOVIMENTO

Non solo in territorio di confine, ma anche all’interno degli Stati Europei c’è un sistema di differenziazione ed esclusione che rende i diritti, ma anche le vite stesse, precari ed incerti. Le tragedie come quella del 3 Ottobre 2013 ci parlano di come i migranti vengono respinti nel mar Mediterraneo; ma migliaia di altre forme di respingimento avvengono ogni giorno nelle scuole pubbliche, negli uffici anagrafe, nelle questure, nelle ASL e negli ospedali, in cui tutti diventano vittime: non solo chi è appena arrivato, ma anche chi è qui da molti anni o è nato qui. E vede ogni giorno trasformarsi la salute, l’istruzione, l’assistenza e la previdenza sociale sempre più in un privilegio irraggiungibile.

PER ADESIONI: labsanchopanzaferrara@inventati.org

PROMUOVE: Italiani d.o.c. (Diverse Origini Culturali)

ADERISCONO:
Cittadini del Mondo
Collettivo 34R
Coop. Camelot
Lab. Sancho Panza
UDS Ferrara
CGIL Ferrara

NO HAY PROBLEMA live

nohayproblemaDirettamente da Palermo i NO HAY PROBLEMA!

Irene Ientile (cantante), Marco Faldetta (bassista, contrabassista) e Lucia Lauro (percussionista), ma per quelli che li conoscono semplicemente IRELUMA!
Nasce nel gennaio 2010 da un’occasione fortuita: un concerto da tenere nonostante l’assenza improvvisa del pianista. I tre componenti si esibivano da tempo nella band No Hay Problema e facendo di necessità virtù il trio scopre il piacere di trovare gli incastri musicali possibili per un organico strumentale basato sulla tessitura ritmica (basso e percussioni) e sulla linea melodica (voce), con il solo sostegno armonico della linea di basso.
L’esperimento ha dato vita ad un repertorio coveristico di ottima riuscita e molto gradito al pubblico, sempre più numeroso.
La scelta dei brani è orientata prevalentemente al genere latino/caraibico e alla canzone d’autore italiana e francese. Continua a leggere

GlocalFestival-Festival della nuova canzone italiana

glocalfestivalGlocalFestifal – il Festival della (nuova) canzone italiana

Perchè GlocalFestival?
Nel periodo del Festival di Sanremo, vogliamo mostrare un’altra faccia del Festival, non più come simbolo -soltanto- dell’Italia nazionalpopolare, ma anche di quella multietnica, tollerante e solidale.

Il festival si colloca all’interno del progetto “Italiani D.O.C.” – a breve ulteriori informazioni. Stei tiund!

Italiani D.O.C. (Di Origine Controllata) è un’espressione spesso utilizzata per indicare le generazioni figlie di persone nate in Italia e differenziarle da quelle con genitori provenienti da altre culture.
Ma perchè discriminare? Siamo tutti cittadini, in un’Italia nuova, diversa e multiculturale.

Italiani D.O.C.: di Diverse Origini Culturali